Asia, China

Montagne sacre del Sichuan (Cina)

Dai laghi cristallini di Yading agli infiniti gradini per raggiungere la vetta del Monte Emei. Dal Buddha gigante ai panda. La provincia cinese del Sichuan è stata una sorpresa incredibile.

Milk Lake – Parco naturale di Yading

Emeishan: ascensione al paradiso

Decisamente una delle esperienze più belle del nostro viaggio. Il monte Emei è una delle quattro montagne sacre del Buddismo cinese.

Fiumi di turisti cinesi salgono alla vetta (Golden Summit) direttamente, senza il minimo sforzo, prendendo autobus e funivia. La statua dorata del Buddha e la vista dalla cima sono in effetti spettacolari, ma ciò che rende questa montagna un’esperienza unica è il percorso che porta alla cima: tortuose scale di pietra immerse in una lussureggiante foresta costellata da pacifici templi vermigli e abitata da scimmie dispettose.

Come i pochi pellegrini che si incontrano lungo il percorso, anche noi abbiamo deciso di raggiungere la vetta percorrendo i 50 e più chilometri di gradini che salgono e scendono (ma solo un poco, per poi risalire), di passare la notte in uno dei templi buddisti che si incrociano nel tragitto, di essere svegliati alle sei di mattina dai canti dei monaci, di mangiare unicamente cibo vegetariano preparato nei monasteri, di essere minacciati dai macachi ladri che si aggirano in alcune zone…

Due giorni di cammino immersi in una natura rigogliosa ed incontaminata, circondati da monti con forme talmente perfette da sembrare disegnati. Tanta fatica e indescrivibile soddisfazione. 

Volete andare anche voi? 

Ecco il nostro itinerario. Considerate che noi siamo mediamente fit. Dunque se siete in formissima potete metterci meno ore e se non siete in forma, non fatelo!!! A nostro parere, vale la pena comunque prendere il tempo di fare il tragitto con calma.

Giorno 1

Partenza dal paese di Bàoguó (altitudine 551m) e dopo una  camminata di 4 ore, pausa pranzo al Tempio Hongchunping. Altra camminata di 3-4 ore e pernottamento al Tempio Xianfeng (altitudine 1800m). Percorso totale di 25km. Abbiamo incontrato turisti solo nella zona del Qingyin Pavillon, dove c’è una fermata del bus che sale alla vetta, ma dopo poche centinaia di metri si sono dileguati. 

Pellegrini al tempio di Xianfeng

Giorno 2

Partenza dal Tempio Xianfeng e camminata di 4 ore con pausa pranzo nell’ultima parte del percorso senza turisti, giusto prima di raggiungere il parking Leidoping dove arrivano i bus. Per salire al Golden Summit (altitudine 3079m) dal parcheggio ci abbiamo messo circa 2 ore o poco più. Percorso totale 25 km.

Volevamo dormire nell’unico hotel disponibile sul pizzo della montagna ma, dato che costava una fortuna, abbiamo deciso di prendere la funivia e di scendere per dormire al Tempio Leidongping. Un’altra opzione è di scendere 30 minuti a piedi per dormire nel tempio di Taizing. Dobbiamo ammettere però che questa opzione ci é parsa un po’ troppo spartana 🙂

Giorno 3

Abbiamo preso l’autobus per tornare giù. Pessimi! Se avete il tempo, prendetevi un altro giorno per scendere a piedi e passate la terza notte in uno dei tempi del lato destro del percorso (che noi non abbiamo fatto).

Leshan: Buddha gigante 

Scolpito nella rossa pietra della montagna di Leshan 1200 per volere di un monaco, il Buddha più grande del mondo osserva i visitanti con aria serena e sguardo sornione. 

Con i suoi 71 metri di altezza, 7 metri di orecchie e 8,5 metri di ditona dei piedi, il Buddha fu costruito per calmare le acque del fiume sottostante e proteggere gli abitanti della zona. 

Yading: up ,up, up fino a 4700 metri!

La Riserva Naturale di Yading è stata creata per proteggere i tre monti sacri del buddhismo tibetano: Chenresig (compassione), Chana Dorje (potere) e Jampelyang (saggezza). L’altro obiettivo della riserva sembra essere quello di mettere alla prova per poi stroncare orde di turisti cinesi che si cimentano nell’ascesa. Nel parco si possono fare trekking meravigliosi fra fiumi cristallini, laghi di colori incredibili e picchi innevati. Superate le zone più turistiche, si può anche campeggiare. Dato il clima infame che ci è toccato, abbiamo deciso di dormire in una comoda guesthouse nel villaggio di Yading (altitudine 4060) e di fare hiking in giornata.

Monastero di Chonggu – Riserva naturale di Yading

Il primo giorno abbiamo visitato il Tempio di Chonggu (altitudine 3900m) e il meraviglioso Lago Zhuoma La (Pearl Lake). Una passeggiata non impegnativa di 2-3 ore andata e ritorno, con un dislivello di 200 metri. 

Pearl Lake – Riserva naturale di Yading

Il secondo giorno invece abbiamo raggiunto il Lago Níunǎi Hǎi (Milk Lake) a 4700 metri di altitudine e il Lago Wǔsè (Five Colors Lake) a 4600m. Ci vogliono circa 10 ore andata e ritorno dall’ingresso del Parco oppure 5 ore circa dal punto in cui si viene lasciati dal minibus.

Milk Lake – Riserva naturale di Yading

Questo percorso non è facile data l’altitudine e le scale a tratti ripidissime. Pensavamo o speravamo dunque che saremmo stati soli o accompagnati al massimo da impavidi trekker come noi… Invece ci siamo ritrovati circondati da centinaia di turisti cinesi quasi tutti forniti di bombolette o cuscini di ossigeno per combattere il mal di altezza… alcune addirittura in scarpa col tacco in pandan col poncho per la pioggia .

No non sono thermos, sono bombolette per l’ossigeno…
Turisti devastati, manco fosse l’Everest

Per noi è stato un percorso faticoso, anche a causa di vento e pioggia, ma comunque gestibile. Abbiamo visto invece alcuni turisti locali soffrire abbastanza… 

Five Colours Lake – Riserva naturale di Yading

La bellezza mozzafiato dei paesaggi comunque compensa la forse eccessiva presenza di turisti 😉

1 thought on “Montagne sacre del Sichuan (Cina)”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s